OpenSUSE Tumbleweed per x86 32 bit

Dopo la conferma del team di non voler continuare il supporto per l’architettura x86 32 bit su OpenSUSE Leap,   molti utenti sono rimasti in balia delle onde.

Quindi la soluzione meno dolorosa riguarderà il ramo unstable della distribuzione 🙂

Signore e signori, avrete la possibilità di utilizzare OpenSUSE Tumbleweed anche nei computer che hanno in dotazione i processori x86 32 bit.

tumbleweed 32bitLinks Download Tumbleweed x86:

Scarica DVD Installation – i586
Scarica Network Installation – i586
Scarica GNOME Live CD -i686
Scarica KDE Live CD – i686
Scarica KDE Live CD – i686
Scarica Rescue CD – i686

Come base di partenza, Tumbleweed non è indicato per un target professionale, essendo una rolling release.

Con qualche passaggio però, si potrebbe scegliere il metodo più coerente per ottenere una stabilità simile a Leap, trasformando il sistema in una rolling half release.

Quindi nel realizzare la trasformazione, sono ben felice di presentarvi due passaggi davvero interessanti con l’intento di configurare il sistema per renderlo più stabile.

Lanciando dal terminale, sotto root, il comando:

# zypper al ´kernel-version´


Avrete la possibilità di bloccare uno specifico pacchetto, nel nostro esempio una versione del kernel, e “version”   verrà sostituito con la versione corretta del kernel.

Da questo momento in poi, qualsiasi aggiornamento futuro non cambierà mai la versione attuale del kernel.

Ovviamente non dimenticate che, usando Tumbleweed avremo sempre un sistema che richiede tanti aggiornamenti.

Se scegliamo di bloccare il kernel, possiamo procedere con gli aggiornamenti dei pacchetti raccomandati che, già sono installati nel sistema, lanciando dal terminale, sotto root,     il comando:

# zypper inr

In tal modo saremo sempre in grado di aggiornare il sistema in maniera efficace, mantenendo il sistema snello, pulito e molto stabile simile ad una rock solid  🙂

Nel caso contrario, non sarà necessario lanciare i due comandi illustrati precedentemente, ma sarà sufficiente avviare, sotto i permessi root, il comando:
 
# zypper dup
 
Questo comando eseguirà il classico aggiornamento della distribuzione, aggiorneremo l’intero sistema operativo, compreso il kernel, sfruttando le piene potenzialità della rolling release.

Nella prossima puntata vi spiegherò un’ulteriore alternativa a questi due metodi. A presto 😀
 
 
 

7 commenti su “OpenSUSE Tumbleweed per x86 32 bit

    • luglio 18, 2017 at 10:00 pm
      Permalink

      al momento sono preso con la tester di ubuntu-mate in wayland .. estreeemoooo … ha hahh in duble-fass Windows .. nemmeno un bit di errore …. esempio… installando solo la shell di Gnome hai il wayland desktop Gnome 3.24 senza toccare il desktop di base nemmeno doppi, eccc .. cioè posso farlo con il KDE Cinnamoon xfce4 e resto …

    • luglio 18, 2017 at 10:09 pm
      Permalink

      Franco Caro Franco sfruttala pure al massimo ma tra poco la tua 17.04 va in pensione, con Tumbleweed sei in una novita’ continua eheeh 😀

    • luglio 18, 2017 at 10:10 pm
      Permalink

      Franco Niente da fare non ci sta ai livelli di Tumbleweed e Mentina 😀

    • luglio 18, 2017 at 10:11 pm
      Permalink

      Mike Groove Forse dai un occhio alle mie foto .. DE usati oltre un anno fa ..

Lascia un commento